BIANUAL

BIANUAL

A partir de
Por R$ 299,00

ASSINAR
ANUAL

ANUAL

A partir de
Por R$ 178,00

ASSINAR
ANUAL ONLINE

ANUAL ONLINE

A partir de
Por R$ 99,00

ASSINAR


Mosaico Italiano é o melhor caderno de literatura italiana, realizado com a participação dos maiores nomes da linguística italiana e a colaboração de universidades brasileiras e italianas.


DOWNLOAD MOSAICO

Baixe nosso aplicativo nas lojas oficiais:

Terremoto di Amatrice, tutti condannati per il crollo delle due palazzine di edilizia popolare

08 de setembro de 2020 - Por Comunità Italiana
Terremoto di Amatrice, tutti condannati per il crollo delle due palazzine di edilizia popolare

Accolta la richiesta del pm Rocco Gustavo Maruotti, che aveva chiesto pene variabili dai 6 ai 9 anni, per le accuse in concorso di omicidio e disastro colposo plurimi. Nel processo sono coinvolte 5 persone, compreso l’ex assessore del comune laziale Corrado Tilesi. Il tribunale, inoltre, ha condannato tutti gli imputati e i responsabili civili (Ater, Regione Lazio e il Comune Amatrice) al risarcimento dei danni

Il Tribunale di Rieti ha condannato a complessivi 36 anni di carcere i 5 imputati nel processo per il crollo delle due palazzine di edilizia popolare di Piazza Augusto Sagnotti ad Amatrice in seguito al terremoto del 24 agosto 2016. Il sisma provocò il crollo delle due palazzine e sotto le macerie morirono 18 persone, altre tre rimasero gravemente ferite.

Accolta la richiesta del pm Rocco Gustavo Maruotti, che aveva chiesto pene variabili dai 6 ai 9 anni, per le accuse in concorso di omicidiodisastro colposo plurimi e lesioni. Il tribunale ha condannato a 9 anni di carcere Ottaviano Boni, all’epoca direttore tecnico dell’impresa costruttrice Sogeap, a 8 anni Luigi Serafini, amministratore unico della stessa azienda, a 7 anni Franco Aleandri, allora presidente dell’Iacp, a 5 anni Maurizio Scacchi, geometra della Regione Lazio-Genio Civile, e a 7 anni Corrado Tilesi, ex assessore del Comune di Amatrice.

Il tribunale, inoltre, ha condannato tutti gli imputati e i responsabili civili (AterRegione Lazio e il Comune Amatrice) al risarcimento dei danni in favore delle parti civile da quantificare in sede civile. La sentenza sui crolli di piazza Sagnotti è la prima nell’ambito dei processi nati dalle inchieste sul sisma di Amatrice e Accumoli. “È stata fatta giustizia per intere famiglie sterminate”, ha detto Wania Della Vigna, legale dei familiari delle vittime.

“Quelle palazzine gemelle, costruite in cemento armato dallo Iacp tra 1973 e il 1977, crollarono come castelli di carte senza lasciare scampo a chi le abitava”, ha aggiunto spiegando che le vittime “ignoravano che le case consegnate dallo Iacp erano completamente abusive”, costruite con i soldi pubblici “in totale difformità del progetto iniziale (che invece era stato autorizzato) senza autorizzazione sismica del Genio civile e senza certificazione di abitabilità” da parte del Comune di Amatrice. “Un esempio – ha concluso l’avvocato Della Vigna – di scelleratezze costruttive, ma anche amministrative, il tutto con l’assenza totale di controlli e verifiche”. (il Fatto Quotidiano)

Comunità Italiana

A revista ComunitàItaliana é a mídia nascida em março de 1994 como ligação entre Itália e Brasil.

Leia também outras matérias da nossa revista.



Comentários
Array
(
    [0] => WP_Term Object
        (
            [term_id] => 353
            [name] => amatrice
            [slug] => amatrice
            [term_group] => 0
            [term_taxonomy_id] => 353
            [taxonomy] => post_tag
            [description] => 
            [parent] => 0
            [count] => 24
            [filter] => raw
        )

    [1] => WP_Term Object
        (
            [term_id] => 352
            [name] => terremoto
            [slug] => terremoto
            [term_group] => 0
            [term_taxonomy_id] => 352
            [taxonomy] => post_tag
            [description] => 
            [parent] => 0
            [count] => 54
            [filter] => raw
        )

)

ENQUETE

A farmacêutica AstraZeneca afirma que mesmo com a pausa nos testes a vacina contra Covid-19 deve ficar pronta neste ano. Você acha que a população do seu País deve ser obrigada a se vacinar?

Ver resultados

Carregando ... Carregando ...

NOSSO E-BOOK GRÁTIS

SIGA NAS REDES

HORA E CLIMA EM ROMA

  • 16h50
fique por dentro

Não perca
nenhuma
notícia.

Cadastra-se na nossa ferramenta e receba diretamente no seu WhatsApp as últimas notícias da comunidade.