Início » Stragi naziste, ergastolo per il “boia di Falzano”

Stragi naziste, ergastolo per il “boia di Falzano”

11 de agosto de 2009 - Por Comunità Italiana

{mosimage}Josef Scheungraber, 91 anni, condannato dal tribunale di Monaco di Baviera
Nel giugno 1944, venticinquenne, fece massacrare 14 civili vicino Cortona

 

MONACO DI BAVIERA Ergastolo per il ''boia di Falzano". Josef Scheungraber – l'ex tenente della Wehrmacht, oggi 91enne, che nel giugno 1944 ordinò il massacro di 14 civili nella località vicino Cortona – è stato condannato al carcere a vita dalla corte d'assise di Monaco di Baviera.

In giugno la procura della città tedesca aveva chiesto l'ergastolo per l'uomo, già condannato nel 2006 in contumacia all'ergastolo da un tribunale militare italiano. Scheungraber aveva 25 anni quando fece uccidere i cittadini del posto per rappresaglia, in seguito all'uccisione di due soldati nazisti. L'ex ufficiale, oggi sordo e zoppicante, vive nella sua città natale di Ottobrunn, in Baviera, dove dopo la guerra è stato anche consigliere comunale.

Il caso di Scheungraber si affianca a quello di un altro anziano presunto ex nazista, John Demjanjuk, 89 anni, ribattezzato il "boia di Sobibor" e sospettato di avere collaborato allo sterminio di circa 29mila ebrei nel campo di concentramento dell'allora Polonia occupata. Anche Demjanjuk, estradato in Germania dagli Stati Uniti lo scorso 12 maggio, verrà giudicato dal tribunale di Monaco di Baviera, che per il momento lo ha accusato formalmente di concorso nello sterminio di Sobibor.

 
Fonte: www.repubblica.it 

Comunità Italiana

A revista ComunitàItaliana é a mídia nascida em março de 1994 como ligação entre Itália e Brasil.

Leia também outras matérias da nossa revista.



Comentários

Leia agora a edição 309

Do céu ao coração

ENQUETE

Loading poll ...

NOSSO E-BOOK GRÁTIS

SIGA NAS REDES

HORA E CLIMA EM ROMA

  • Sun Cloud
  • 15h26
fique por dentro

Não perca
nenhuma
notícia.

Cadastra-se na nossa ferramenta e receba diretamente no seu WhatsApp as últimas notícias da comunidade.