Início » Rossi: “Yamaha più veloce Io voglio altri Mondiali”

Rossi: “Yamaha più veloce Io voglio altri Mondiali”

02 de fevereiro de 2009 - Por Comunità Italiana

 
{mosimage}Presentata via web la nuova moto del pesarese che vuole restare il n.1: "Nel 2009 sarà più dura, Stoner sempre il rivale più pericoloso. La F.1? Credo di avere avuto la mia occasione. La crisi? Spero che la Kawasaki resti"

 

 

MILANO – Rilassato, concentrato, motivato. Nel giorno della presentazione della nuova Yamaha (guarda il video) Valentino Rossi si lancia verso un 2009 che per lui rappresenta una nuova sfida. Dopo otto Mondiali ci sono da sfidare ancora avversari e tempo che passa. Ma l'obiettivo dichiarato è chiaro: "Voglio vincere altri Mondiali, anche se il 2009 sarà più difficile del 2008". Ecco tutto il Rossi pensiero, passando dalle vacanze, alla crisi che ha colpito anche la moto alla conferma che la F.1 forse è un treno definitivamente passato (guarda il video dell'intervista).
VACANZE – "Le mie vacanze invernali sono andate bene. Io sono un grande appassionato di snowboard, sono andato in montagna coi miei amici e mi sono divertito, rilassato, sono pronto per ricominciare il lavoro".
IL 2008 – "Difficile scegliere il momento preferito del 2008 perché fortunatamente ce ne sono stati tanti. E' stata una grande stagione, sono ritornato a vincere il titolo. Però la gara più emozionante è stata senz'altro Laguna Seca, vittoria importante".
LA NUOVA MOTO – "Ho provato il prototipo del 2009 sia a Valencia (poco) e soprattutto a Jerez. Sono stato molto veloce, la moto è migliorata e sono stato più rapido anche rispetto alla versione 2008. Quindi sono molto fiducioso anche se il lavoro è solo all'inizio, dobbiamo usare questi mesi prima di aprile per migliorarla. A Sepang la settimana prossima useremo le due moto a disposizione, quelle delle gare. Dovremo prenderci quindi confidenza, farci amicizia. Stiamo lavorando molto sul motore per migliorare l'accelerazione, l'area su cui dovremo concentrarci di più".
GLI AVVERSARI – "Nel nostro team siamo due piloti molto forti che partono entrambi per vincere il Mondiale, ci siamo trovati bene l'anno scorso e continueremo anche nel 2009. Penso che Lorenzo sarà uno dei miei principali avversari, ha più esperienza e c'è il monogomma, sarà duro da battere. Il rivale principale sarà Stoner, poi Pedrosa e Lorenzo".
LA CRISI – "Sono preoccupato per il numero delle moto in griglia, spero che la Kawasaki rimanga, se no saremo solo 17 e si dovrà cercare una soluzione per essere di più. Una soluzione? Forse servirebbero moto un po' meno sofisticate e meno costose".
IL MONOGOMMA – "Difficile sapere come andrà, sicuramente ci sarà un po' più di spettacolo. Nel finale di gara le moto si muoveranno di più e quindi ci saranno più battaglie, speriamo.
MENO SPETTACOLO – "Dopo l'arrivo delle 800 cmc ci sono state gare meno combattute. Ora molto dipende tutto dall'evoluzione delle gomme, perché si va fortissimo in curva, e dall'elettronica, che ha un po' livellato le prestazioni tra i piloti. Per questo c'è meno battaglia".
SUPERBIKE E RALLY – "Non mi dispiacerebbe farci una gara e mi sarebbe piaciuto farlo contro Troy Bayliss. In futuro magari si potrà fare. I rally? Passione fin da piccolo quindi quando ho tempo e posso ne faccio qualcuno. quando finirò le moto forse potrò dedicarci più tempo. Non nel futuro prossimo perché conto di correre in moto ancora per qualche anno".
LA FORMULA 1 – "Provare la Ferrari è stata una grande emozione, ho visto di andare abbastanza forte e sono contento. Nel 2006 ho deciso di continuare con le moto e quindi rimarrà questo dubbio. Solo salirci e lavorare col team comunque è stato bello. Il futuro? Credo di avere avuto la mia occasione. Ho deciso di restare con le moto, la scelta è stata fatta e quindi non credo ci siano altre possibilità".
SIMONCELLI – "Marco è un bravo ragazzo, ci alleniamo insieme. Mi ha sorpreso, sapevo che aveva un buon potenziale ma non credevo potesse vincere il titolo. Credo proprio sia il favorito anche per il 2009. Arriverà in MotoGP perché è veloce e giovane. Però qui in Yamaha il posto è già preso quindi potrebbe essere una buona prospettiva per qualche altra marca".
OBIETTIVI – "Il mio obiettivo principale? Cercare di vincere qualche altro Mondiale, più che raggiungere Agostini. Le mie motivazioni? Lavorare in questo team mi rende felice. Mi sento motivato, bisogna restare concentrato però mi sento in forma. Il 2008 è stato difficile e penso che nel 2009 sarà ancora più dura perché gli avversari che hanno preso paga vorranno riscattarsi".
 
Fonte: www.gazzetta.it 

Comunità Italiana

A revista ComunitàItaliana é a mídia nascida em março de 1994 como ligação entre Itália e Brasil.

Leia também outras matérias da nossa revista.



Comentários

Leia agora a edição 310

Editorial: Desastres e mobilização 2

ENQUETE

Loading poll ...

NOSSO E-BOOK GRÁTIS

SIGA NAS REDES

HORA E CLIMA EM ROMA

  • Sun Cloud
  • 02h26
fique por dentro

Não perca
nenhuma
notícia.

Cadastra-se na nossa ferramenta e receba diretamente no seu WhatsApp as últimas notícias da comunidade.