BIANUAL

BIANUAL

A partir de
Por R$ 299,00

ASSINAR
ANUAL

ANUAL

A partir de
Por R$ 178,00

ASSINAR
ANUAL ONLINE

ANUAL ONLINE

A partir de
Por R$ 99,00

ASSINAR


Mosaico Italiano é o melhor caderno de literatura italiana, realizado com a participação dos maiores nomes da linguística italiana e a colaboração de universidades brasileiras e italianas.


DOWNLOAD MOSAICO

Baixe nosso aplicativo nas lojas oficiais:

Regolarizzazione dei migranti, M5S fa saltare l’accordo notturno: «Niente condoni né sanatorie»

11 de maio de 2020 - Por Comunità Italiana
Regolarizzazione dei migranti, M5S fa saltare l’accordo notturno: «Niente condoni né sanatorie»

Sibilia: non diremo mai sì a un condono penale per i datori di lavoro che si autodenunciano. Già in nottata Crimi aveva detto: «No a una sanatoria mascherata»

Un complicato sforzo di mediazione che – all’una e mezza di notte – fa sì che i 5 Stelle accettino, obtorto collo, di dare il via libera al provvedimento di regolarizzazione dei migranti, con qualche paletto per provare a restringere la platea. Ma è tanto di malavoglia che passa qualche ora e arriva l’altolà di Carlo Sibilia, sottosegretario all’Interno: «Il Movimento non accetterà alcuna forma di scudo penale». Fino a qual momento, gli altri partner della coalizione avevano ottenuto un ampliamento rispetto alle modalità classiche della regolarizzazione e soprattutto l’inclusione nel decreto in arrivo dal Consiglio dei ministri. A tarda notte, Vito Crimi ancora poneva il suo niet: «Non si può fare, così è una sanatoria mascherata». La differenza di culture politiche, la paura di dare munizioni facili all’opposizione di Matteo Salvini, rendono difficile un accordo. La Lamorgese si spende a lungo per una soluzione di compromesso.

Agricoltura ma anche colf e badanti

Se anche passasse, cosa che l’uscita di Sibilia mette in dubbio, non sarà una sanatoria generalizzata, idea che sarebbe piaciuta al ministro del Sud Giuseppe Provenzano, ma per la quale non ci sono le condizioni politiche. Il ministro renziano Teresa Bellanova aveva scommesso tutto su questo provvedimento, minacciando persino le dimissioni nei giorni scorsi: «La regolarizzazione dei migranti è l’impegno di una vita. Ho contrastato i caporali fin da quando ero ragazza». La sua idea era quella di intervenire soprattutto sul lavoro nero dei braccianti, viste anche le condizioni difficili per reperire manodopera nel settore dell’agricoltura. Con la consapevolezza che non esistono canali ufficiali di regolarizzazione, sin dalla Bossi-Fini, e che una massa così grande di persone, senza diritti e senza tutele, sono facile preda della criminalità organizzata e possibili vittime della pandemia. I 5 Stelle, al contrario, erano contrari alla sola idea e hanno provato fino all’ultimo a rinviare il provvedimento.

L’emersione del lavoro nero

La prima parte dell’accordo raggiunto in nottata riguardava la possibilità che il datore di lavoro possa far emergere il lavoratore in nero autodenunciandosi. E’ una forma classica di regolarizzazione (l’ultima è stata fatta da Maio Monti), ma in questo caso viene allargata: perché oltre ai lavoratori agricoli stranieri, su impulso anche di Provenzano, vengono aggiunte colf e badanti e lavoratori italiani. A ristoro del datore che si autodenuncia, ci sarebbe l’immunità penale, ed è proprio quella contro cui si scaglia Sibilia. Ma in mancanza, nessun datore di lavoro si autodenuncerebbe e non ci sarebbe emersione dal nero.

Il limite dei sei mesi

Oltre alla regolarizzazione classica ma rafforzata, era stata inserita un’ulteriore modalità, quella di un permesso temporanea per ricerca di lavoro. In questo caso si è messo un limite alla platea che, comunque, per la Lamorgese dovrebbe ammontare a circa 180 mila persone. Il limite è temporale, perché i richiedenti devono avere avuto un permesso di soggiorno in passato, che può essere umanitario, di lavoro o turistico, scaduto il 31 ottobre 2019. In più, e qui c’è l’ulteriore limitazione inserita da 5 stelle, l’Ispettorato deve accertare che chi richiede il permesso deve avere lavorato nei settori della regolarizzazione, agricoltura, colf e badanti. Nel frattempo, però, raccontano fonti non dei 5 Stelle, il richiedente potrebbe ottenere comunque il lavoro, e quindi il permesso, liberandosi dunque dall’intralcio dell’Ispettorato. L’altra concessione fatta da Vito Crimi e dai suoi è la lunghezza del rinnovo del permesso, che inizialmente i 5 Stelle volevano in un mese e avevano accettato di portare a sei mesi, come chiesto dalla Bellanova. Il tutto fino allo stop e alla nuova ripartenza delle trattative. (Corriere della Sera)

Comunità Italiana

A revista ComunitàItaliana é a mídia nascida em março de 1994 como ligação entre Itália e Brasil.

Leia também outras matérias da nossa revista.



Comentários
Array
(
    [0] => WP_Term Object
        (
            [term_id] => 7040
            [name] => Imigrazzione
            [slug] => imigrazzione
            [term_group] => 0
            [term_taxonomy_id] => 7040
            [taxonomy] => post_tag
            [description] => 
            [parent] => 0
            [count] => 1
            [filter] => raw
        )

    [1] => WP_Term Object
        (
            [term_id] => 2500
            [name] => Lavoro
            [slug] => lavoro
            [term_group] => 0
            [term_taxonomy_id] => 2500
            [taxonomy] => post_tag
            [description] => 
            [parent] => 0
            [count] => 2
            [filter] => raw
        )

    [2] => WP_Term Object
        (
            [term_id] => 607
            [name] => migranti
            [slug] => migranti
            [term_group] => 0
            [term_taxonomy_id] => 607
            [taxonomy] => post_tag
            [description] => 
            [parent] => 0
            [count] => 5
            [filter] => raw
        )

)

ENQUETE

Com medidas de distanciamento e sanitização, pontos turísticos da Itália estão programando reabertura para visitantes a partir de junho. Você pretende viajar para o exterior antes do fim do ano?

Ver resultados

Carregando ... Carregando ...

NOSSO E-BOOK GRÁTIS

SIGA NAS REDES

HORA E CLIMA EM ROMA

  • 07h22
fique por dentro

Não perca
nenhuma
notícia.

Cadastra-se na nossa ferramenta e receba diretamente no seu WhatsApp as últimas notícias da comunidade.