BIANUAL

BIANUAL

A partir de
Por R$ 299,00

ASSINAR
ANUAL

ANUAL

A partir de
Por R$ 178,00

ASSINAR
ANUAL ONLINE

ANUAL ONLINE

A partir de
Por R$ 99,00

ASSINAR


Mosaico Italiano é o melhor caderno de literatura italiana, realizado com a participação dos maiores nomes da linguística italiana e a colaboração de universidades brasileiras e italianas.


DOWNLOAD MOSAICO

Baixe nosso aplicativo nas lojas oficiais:

Início » Mou: “Snejider ci completa Peccato avvenga solo adesso”

Mou: “Snejider ci completa Peccato avvenga solo adesso”

28 de agosto de 2009 - Por Comunità Italiana

{mosimage}E' iniziata la conferenza stampa del tecnico dell'Inter, che torna sul poco tempo avuto con a disposizione la rosa al completo: "Ma abbiamo tante potenzialità",. Su Muntari: "Io ho sempre detto che la sua scelta non è criticabile, poi l'allenatore valuta le condizioni fisiche"

 

APPIANO GENTILE (Va) – Mourinho parla davanti alla stampa subito dopo la presentazione di Sneijder, ed è dall'olandese che parte il discorso: "Sneijder completa la mia squadra. Avevo chiesto un difensore centrale, un centrocampista, un trequartista e un centravanti. E' arrivato tutto, ora siamo al completo, è un peccato che ciò non sia accaduto nel precampionato, sarebbe stato fantastico avere un mese e mezzo per prepararsi. Così abbiamo una squadra nuova, è una squadra con potenzialità, che avrà bisogno di un po' di tempo ma potenzialmente è più equilibrata di quella dell'anno scorso.

il derby — Si passa al derby: "Zanetti fuori? Perché no? L'allenatore ha le sue idee, abbiamo tutti a disposizione tranne Cambiasso, avevamo l'icognita Sneijder, ma non voglio sempre parlare del poco tempo. Il Milan? Ho sempre detto che era una squadra forte, sono stato uno dei pochi non rossoneri a sostenerlo, poi la partita di Siena mi ha dato ragione". Sui convocati: "Quaresma e Materazzi non ci sono ma non per problemi fisici. Gioco con Lucio e Samuel, avrò Cordoba in panchina, mi sembrano uomini adatti alla velocità del Milan, Marco ha altre caratteristiche. Stesso discorso per Quaresma". Su Muntari: "La situazione di Muntari è colpa vostra, per fortuna c'è la tv, io ho detto che non è criticabile in quanto questione di fede: poi le mie parole sono state cambiate. Poi come allenatore faccio una valutazione sulle sue condizioni fisiche: non ho mai detto che voglio che il giocatore dimentichi la sua fede".

nemici — Si passa ai "nemici": "Questa settimana il rumore dei nemici è stato normale. Per esempio da pparte del massimo rappresentante della Juve, che dice che gli piacerebbe che vincesse il Milan. A me non cambia niente se vince la Juve o la Roma. Poi però il campionato finisce con Juve-Milan….".

il bari e il tempo — "Contro il Bari sapevo benissimo quello che facevo. Ora chiedo 2, 3 o 4 mesi per avere la squadra al massimo: ci sono allenatori che chiedono anni, che dopo 4 o 5 anni senza vincere nulla dicono che la squadra è ancora giovane…".

sneijder: "ho voglia di derby" — Sicuro di sé, elegante, spiritoso: così si è presentato per la prima volta alla stampa italiana Wesley Sneijder. "L'Inter è una squadra incredibile, una delle più grandi al mondo, la strada è stata lunga ma sono molto felice e finalmente sono qui. La pressione? Sono stato un giocatore del Real, so cos'è la pressione e la so gestire, non vedo l'ora di giocare e di mettermi in mostra davanti al nuovo pubblico. Penso che Mou sia uno dei più grandi tecnici del mondo, sono felice di mettermi a sua disposizione, è una grande sfida. Se mi sento un 10? Io sono un centrocampista tecnico che gioca dietro le punte, e il numero 10 è naturale per quel ruolo. Ma in fondo a me interessa giocare, essere importante per la squadra, il numero conta poco. Il derby? Mi piacerebbe molto giocarlo, è una grande partita, ma non posso dire cosa succederà da oggi a domani". Si passa al Real: "Io ci stavo bene, quando una persona deve firmare pwer 4 o 5 anni deve essere certa al cento per cento, io o sono stato la settimana scorsa. Poi è importante che l'allenatore sia con te, e io ho sentito un forte appoggio da parte di Mou. Il Mondiale? Non è stato il motivo principale della mia decisione, naturalmente mi interessa, ma per me contava il futuro".

Fonte: www.gazzetta.it 

Comunità Italiana

A revista ComunitàItaliana é a mídia nascida em março de 1994 como ligação entre Itália e Brasil.

Leia também outras matérias da nossa revista.



Comentários

Leia agora a edição 292

ENQUETE

Após o resultado das eleições brasileiras e italianas, você acredita que os laços entre as duas nações se fortalecerão?

Ver resultados

Carregando ... Carregando ...

NOSSO E-BOOK GRÁTIS

SIGA NAS REDES

HORA E CLIMA EM ROMA

  • 05h40
fique por dentro

Não perca
nenhuma
notícia.

Cadastra-se na nossa ferramenta e receba diretamente no seu WhatsApp as últimas notícias da comunidade.