BIANUAL

BIANUAL

A partir de
Por R$ 299,00

ASSINAR
ANUAL

ANUAL

A partir de
Por R$ 178,00

ASSINAR
ANUAL ONLINE

ANUAL ONLINE

A partir de
Por R$ 99,00

ASSINAR


Mosaico Italiano é o melhor caderno de literatura italiana, realizado com a participação dos maiores nomes da linguística italiana e a colaboração de universidades brasileiras e italianas.


DOWNLOAD MOSAICO

Baixe nosso aplicativo nas lojas oficiais:

Início » Franceschini: «Con il caso escort ci abbiamo perso anche noi»

Franceschini: «Con il caso escort ci abbiamo perso anche noi»

14 de setembro de 2009 - Por Comunità Italiana

{mosimage}Il segretario del Pd: «Prima di questa ondata avevamo impostato il dibattito sulla crisi e le nostre proposte»

 

REGGIO EMILIA – Il caso escort-Berlusconi ha danneggiato anche il Partito democratico. Ne è convinto il segretario del Pd, Dario Franceschini, intervenuto domenica sera alla Festareggio dei democratici. «Con la querelle sulle vicende private del premier, ci abbiamo perso anche noi: eravamo riusciti a portare il Paese a discutere della crisi con le nostre proposte, e poi è arrivata quest'ondata», ha detto Franceschini.

BIPOLARISMO – «Chi ha un ruolo pubblico deve trasmettere dei messaggi, e in questo caso sono stati negativi». Secondo Franceschini, poi, «sarebbe drammatico scoprire che il bipolarismo italiano è stato costruito da una parte attorno a Berlusconi, dall'altra contro di lui e che, finito politicamente Berlusconi, finisca anche il bipolarismo. Da lì non si deve tornare indietro se si deve riprendere una coalizione litigiosa, costruita solo intorno all'avversario, che va da Diliberto a Mastella, da Dini a Pecoraro Scanio. Non abbiamo imparato a lavorare come una squadra: si deve imparare a passare la palla, non a darci i calci tra noi».

CASO BALLARÒ – Il segretario dei democratici ha poi parlato anche del caso Ballarò, con la Rai che ha annullato la prima puntata per far spazio a uno speciale di Porta a porta sulla consegna delle prime case ai terremotati abruzzesi. «Per un atto di ordinaria amministrazione, pur significativo, di fatto imbastiranno una specie di reality: persino Ceausescu si sarebbe vergognato di fare una cosa del genere. Si sta gradualmente scivolando verso una forma di moderno autoritarismo. E basta guardare in faccia il presidente del Consiglio per capire che c'è qualcosa che non va. E penso che il momento del declino sia il peggiore».

Fonte: www.corriere.it 

Comunità Italiana

A revista ComunitàItaliana é a mídia nascida em março de 1994 como ligação entre Itália e Brasil.

Leia também outras matérias da nossa revista.



Comentários

Leia agora a edição 292

ENQUETE

Você acredita que ainda pode haver uma reviravolta em relação às eleições brasileiras?

Ver resultados

Carregando ... Carregando ...

NOSSO E-BOOK GRÁTIS

SIGA NAS REDES

HORA E CLIMA EM ROMA

  • 09h38
fique por dentro

Não perca
nenhuma
notícia.

Cadastra-se na nossa ferramenta e receba diretamente no seu WhatsApp as últimas notícias da comunidade.