Torcida cantou música no ritmo de Volare, de Domenico Modugno

Após a paródia de “Bella Ciao”, a torcida brasileira na Rússia apresentou uma nova música inspirada em outro ritmo italiano: Volare. A canção foi a primeira vencedora do Grammy em 1958. Foi a primeira e até hoje a única canção em língua estrangeira a conseguir tal feito.

Enquanto aguardava a chegada do Brasil ao hotel Renaissance Monarch, a torcida cantou e batucou uma música no ritmo de Volare, enumerando os anos de cada conquista Mundial do país: 1958, 1962, 1970, 1994 e 2002.

Volare foi a representante da Itália no Festival Eurovisão da Canção 1958 que se realizou em Hilversum nos Países Baixos em 12 de março desse ano. Foi interpretada em italiano por Domenico Modugno.

Veja a letra completa de Volare:

Penso che un sogno così non ritorni mai più
Mi dipingevo le mani e la faccia di blu
Poi d’improvviso venivo dal vento rapito
E incominciavo a volare nel cielo infinito

Volare oh, oh
Cantare oh, oh
Nel blu dipinto di blu
Felice di stare lassù
E volavo, volavo felice più in alto del sole
Ed ancora più su
Mentre il mondo pian piano spariva lontano laggiù
Una musica dolce suonava soltanto per me

Volare oh, oh
Cantare oh, oh
Nel blu dipinto di blu
Felice di stare lassù
Ma tutti I sogni nell’alba svaniscon perché
Quando tramonta la luna li porta con sé
Ma io continuo a sognare negli occhi tuoi belli
Che sono blu come un cielo trapunto di stelle

Volare oh, oh
Cantare oh, oh
Nel blu degli occhi tuoi blu
Felice di stare quaggiù
E continuo a volare felice più in alto del sole
Ed ancora più su
Mentre il mondo pian piano scompare negli occhi tuoi blu
La tua voce è una musica dolce che suona per me

Volare oh, oh
Cantare oh, oh
Nel blu degli occhi tuoi blu
Felice di stare quaggiù
Nel blu degli occhi tuoi blu
Felice di stare quaggiù
Con te